STAGE CON JANGO EDWARDS: L’ARTE DEL CLOWN

STAGE CON JANGO EDWARDS: L’ARTE DEL CLOWN

JANGO EDWARDS
STAGE DI TEATRO COMICO
1-2-3 MARZO 2013

Spazio Container12
Via Carducci 12/E
Botticino Sera
 

L’arte del clown non è solo una professione, ma è uno stile di vita che richiede la profonda comprensione di emozioni, emotività, passioni, pathos e cuore. L’essenza del clown, in sostanza, è la combinazione di innocenza e maturità. L’utilizzo di vari giochi, attività fisiche, dimostrazioni sociologiche, improvvisazione e sperimentazione permetterà ad ogni partecipante di  riscoprire la propria comica semplicità,
innocenza e logica: gli ingredienti fondamentali dell’essenza del clown.

 

PROGRAMMA:

Ven.   1:     ore 19.00 /23.00
Sab.   2:     ore    9.30 /13.00 – pausa – 14.00 /18.30
Dom. 3:     ore 10.00 /14.00

 

Costo stage: € 250,00         

 

————————————————————————————————————————

SHOW DI JANGO EDWARDS
Domenica 3 marzo ore 21.00
Teatro CENTRO LUCIA

Via Longhetta  – Botticino (BS)

Costo show: € 13,00

 

Con Preiscrizioni entro il 31 Gennaio prezzo agevolato:
€ 220,00 stage+spettacolo

 

BIOGRAFIA JANGO EDWARDS

Jango Edwards(al secolo Stanley Ted Edwards) nasce a Detroit (Michigan USA) il 15 Aprile 1950. 

Il padre di Jango, Harold Senior, era il figlio di immigrati inglesi e irlandesi. Non potendo permettersi di andare a scuola dopo la quarta elementare, ha continuato a studiare tra lavori saltuari e poi divenne un milionario “self-made”. Ha iniziato con la vendita di terriccio, scavato a mano, ai proprietari di casa di periferia, ampliandosi sempre di più arrivò a fornire il terriccio anche a campi da golf.

La madre di Jango, Deloris, era la figlia di immigrati politici russi. Tra la cura dei figli e della casa, divenne una delle migliori giocatrici professionali di bowling.

Jango crebbe per la maggior parte della sua giovinezza in una fattoria per la produzione di zolle e terriccio e avrebbe dovuto aiutare l’azienda di famiglia falciando l’erba di ben 200 ettari.

Dopo 27 anni di matrimonio I suoi genitori divorziarono, nel 1966, e lui andò a vivere con suo padre, il quale era spesso fuori casa. Jango divenne ben presto indipendente e iniziò a cercare la propria strada

A 17 anni, aprì con suo fratello una società di  studio e realizzazione paesaggi, in competizione col padre. Durante il college si  immerso nella politica degli anni Sessanta, era uno studente radicale e un poeta pubblicato e riconosciuto,approfondì  gli studi di filosofia e religione. 

Nel 1970, nel corso della sua terzo viaggio  in Europea in cerca di uomini straordinari, studiò “La Quarta Via”,  uno dei molti libri  nell’ambito delle scienze esoteriche, scritto da OP Ouspensky. Al suo ritorno dall’Europa qualcosa era cambiato. Cedette  la sua quota di attività a suo fratello, e dopo aver abbandonato tutti i beni del mondo e tornò in Europa per studiare l’arte del clown.

LA PROFESSIONE:

Dal quel momento dedicò la sua vita allo studio del teatro e abbracciò completamente l’arte del clown; non solo una professione,ma uno stile di vita, una sorta di “religione comica” che lui battezzò: la Chiesa del Sorriso.

Dapprima si stanziò a Londra dove intraprese studi indipendenti e lavorò come  artista di strada.

Con Nola Rae diede vita alla sua prima troupe “The London Mome Company.”che ,più tardi, si evolse in “The London Black Theater Company”:, un trio di studenti della  Central School of Art and Design dando origine a “The Friends Road show” che ebbe grande successo  ed fu fonte di ispirazione per la fondazione di  una comunità teatrale con sedi in Londra, Amsterdam e Detroit e l’adesione di oltre 400 membri. 

La sua visione della vita diede origine all’evento di fama internazionale: “Festival Of Fools” (Festival dei matti), un festival di commedia alternativa e clownerie che dal 1975 al 1984 ad Amsterdam divenne la prima convention mondiale del movimento da lui fondato Nuveau Clown. Jango diede così fondamento,origine  e forma ad una nuova via per i festival degli artisti di strada e del circo.

Il suo grande talento ed abilità , però continua a varcare nuovi ambiti espandendosi sempre di più:mimo, danza, giocoleria, acrobatica, ma anche compositore, drammaturgo, autore, mago, professore, produttore, attore, coreografo, direttore  oltre che marito, padre, amante.

Il suo pubblico è illimitato: la regina d’Olanda, il Cancelliere di Germania, Salvador Dali, Catherine Deneuve, Federico Fellini, Francis Ford Coppola, Xavier Hollander e cantanti come The  Rolling Stones, sono tra i  suoi fan più affezionati.

Luoghi diversi come il deserto del Sahara, i premi McDonald Comedy Ronald, la Conferenza Internazionale Banche della Svizzera, una spiaggia per nudisti, la pausa tra il primo e il secondo tempo  in una partita di calcio, la Cattedrale di Notre Dame ma anche un bagno presso l’Hotel Majestic di Cannes hanno ospitato le sue apparizioni personali .

Jango ha composto quattro album, due video (in collaborazione con la Sony), pubblicato due libri , ha recitato  in diversi film, mentre in altri ha solo fatto apparizioni,ed di altri ancora è stato ma anche coproduttore

Dal 1971 gira il mondo  con il suo workshop “Comic Formulas”: un’esperienza teatrale-filosofico-terapeutica unica, che ha funto da ispirazione per “Clown Theory Master Class”.Dalla sua inaugurazione nel 1995 al “Primo Festival Internazionale del Clown” a Leukerbad, in Svizzera, il “Clown Theory Master Class” è stato condotto annualmente presso numerosi eventi internazionali in Francia, Germania, Spagna, Italia, Austria, Olanda, India, Brasile e Stati Uniti.

Ha scritto, diretto, realizzato diverse produzioni tra le quali musicals, spettacoli teatrali, spettacoli televisivi e animazione di strada. Ha diretto il Netherlands National Ballet per un’esibizione per i regnanti e speso è richiesto come consulente per commedie.
Nel 2000 Jango si unì al Circo Roncalli, restando con loro per un anno intero ed esibendosi nel circo.

Dal  2001 Jango ha un nuovo spettacolo  “WFUN Radio 121”, che esegue con il suo nuovo compagno di palco Peter Echo. 

In breve un giorno,  ridendo, Jango Edwards ha scoperto il suo pagliaccio interiore ed il resto è storia. Rinasce con il suo naso rosso e un sorriso. Un artista pieno di genio, un maestro tra gli artisti, un Re di matti, uno  spirito di un bambino in un corpo adulto.

GLI SPETTACOLI:

I suoi spettacoli sono in gran parte one-man show che ricalcano la tradizione cabarettistica europea. Vi combina la clownerie tradizionale con la satira politica e culturale.

I più famosi  sono:

“WFUN Radio 121

Classics Show

Classics Duo

Corporate Show

 

I LABORATORI/WORKSHOP

L’evento annuale “Clown Theory Master Class” ha una storia unica. Dal 1971 al 1990 Jango Edwards mise a punto un metodo di studio, al fine di esplorare forme di comicità, riscoprire l’arte del clown e abbracciare il suo valore sociale. Attraverso la ricerca, l’insegnamento e lo scambio aperto di specifici esercizi d’improvvisazione, stili comici, giochi e metodi di recitazione, condivisi con altri istruttori di tecnica comica, Jango sviluppò un laboratorio di “Clown Theory” basato su una serie di tre livelli in progressione.

Il successo della serie della “Clown Theory” fece nascere l’esigenza di un laboratorio di training più personalizzato ed intensivo per clown professionisti. Da tale richiesta è nato e si è sviluppato il “Clown Theory Master Class” ad opera di Jango Edwards, assieme a Peter Ercolano e Nana Divina. Nel corso degli anni sono stati coinvolti numerosi istruttori internazionali, ognuno dei quali specializzato in una specifica tecnica comica. Tutti insieme, funzionano come un comedy dream team che offre un corso multilingue.Ogni anno viene presentato un diverso aspetto dell’arte del clown, cosicché il corso è un’esperienza sempre nuova nel processo di apprendimento. Negli anni, sono stati presentati diversi lavori a tema. Nel 1999, è stato presentato il musical “Hollywood Express”, prodotto e rappresentato nel corso dei 7 giorni del Master Class. Nel 2000 i gruppi di attori hanno creato e rappresentato una selezione di eventi teatrali da strada che comprendeva l’attacco a sorpresa ai bagnanti sulla Croisette di Cannes da parte dei “Fuckawees”, una battaglia con lancio di 10.000 torte alla crema e un safari di 3 ore finalizzato alla cattura dell’unico esemplare al mondo di “Albero di Palme Cantante”. Al “Montreux Festival du Rire”, l’obiettivo è stato la produzione di un gruppo di animazione. Nel 2005 è stato reclutato, addestrato ed impiegato la “Milizia dei Folli”, una unità rivoluzionaria di clown a rapido intervento che sotto il comando del Generale Edwards ed il Colonnello Ercolano hanno realizzato eventi ed interventi a sorpresa nella città e sulle spiagge di Cannes.Nel 2006  e’ stato presentato al Teatro Miramar di Cannes lo spettacolo Orchestra dell’Aria ed inoltre e`stato realizzato una nuova versione del The Cannes Magical Mr. E Detour unitamente a video clip comici e clip karaoke.

 

Spazio Container12
Via Carducci 12/E
Botticino Sera
Per info:
+39 340 0954497
+39 392 1485252
 info@container12.it