SERATA DI IMPROVVISAZIONE

SERATA DI IMPROVVISAZIONE

CON MARIA FRANCESCA SCARONI, ISACCO ZANOLA E I NO FRILLS

Venerdì 15 marzo – ore 21.00
Spazio Container12 Via Carducci 12/E Botticino Sera (BS)

Atto Primo
The Symmetry Project
Transmission (studio)
Concetto: Maria F. Scaroni., Jess Curtis
Suono: Klaus Janek
Con No Frills and guests…

Fra il 2007 e il 2011 Maria F. Scaroni, insieme a Jess Curtis, ha sviluppato una serie di installazioni e coreografie chiamate The Symmetry Project, un progetto performativo dedito all’esplorazione del movimento omologo o simmetrico. Il corpo del performer si espone come vero e proprio fenomeno sensibile che in tempo reale compone il movimento e si rivela come soggetto percettivo. Questa proposta di movimento, perché cosí semplice, consente molteplici associazioni, rivelando la natura multipla della corporeitá: i codici culturali iscritti nei gesti, l’origine animale della struttura e funzione corporea e la trascendenza implicita nell’essere corpo, la sua interconnessione con la tessitura del mondo..

The Symmetry Project ha interesse a mettere in primo piano l’aspetto rituale della performance e ambisce a creare uno spazio intimo e affettivo, co-fragile, in cui performer e pubblico siano capaci di condividere la propria vulnerabilita’ di corpi. E’ una preghiera, lo schizzo di un martirio, la mutazione costante del corpo, quasi come una lenta allucinazione psico-magica.
Per Container12, la pratica é adottata da un gruppo di corpi, chiamati a coesistere nello spazio. Come corpo collettivo propongono una tessitura, una frequenza piú che un evento. La qualitá meditativa dell’improvvisazione permette al visitatore di assistervi come testimone, pseudo-devoto o possible participante. Transmission, la versione completa della partitura per grandi gruppi in spazi pubblici, e’ stata proposta a Berlino nell’ambito di Tanznacht 2008 (100 partecipanti) e a San Francisco, 2009 a Union Square (70 partecipanti).

Atto Secondo
Improvvisazione con Maria F. Scaroni (danza) e Isacco Zanola (pianoforte)

Maria Francesca Scaroni e’ una danzatrice, improvvisatrice e coreografa bresciana attiva a Berlino dal 2004. A Brescia si forma e danza con Manuela Bondavalli. Danza dal 1998 al 2004. Si è laureata all’università Cattolica di Brescia in Letterature Moderne con una tesi sull’educazione e la danza. Il suo percorso formativo e professionale e’ decisamente eclettico, includendo produzioni televisive, piattaforme internazionali devote all’improvisazione, contact improvisation, performance di tipo installativo e un interesse non solo per la pratica, ma anche per la teoria relativa alla performance. I lavori sia da interprete che da creatrice, fanno perno attorno ad uno spiccato senso e credo nella collaborazione e si propongono come forme ibride dove il processo di rinegoziazione della corporalita’ e relativi discorsi prevale sulla sola nozione di coreografia o performance art. A Berlino e San Francisco collabora con Jess Curtis/Gravity fino al 2011 e come freelancer partecipa a produzioni di Tino Sehgal, Wilhelm Groener, Hanna Hegenscheidt, Jeremy Wade. A Berlino fa parte del network AADK e insegna improvvisazione sia nell’universita’ Berlinese HZT che in programmi di formazione indipendente a Berlino (P.O.R.C.H., Smash), San Francisco e Poznan (PL). Come interprete lavora al momento con Meg Stuart/Damaged Goods (BE/DE) per Built to Last, Sketches e progetti d’improvvisazione (Auf den Tisch!, Poilitics of Ecstasy).

Isacco Zanola. Appassionato di musica elettronica e sperimentazione, si dedica successivamente allo studio del pianoforte e del repertorio classico.Per l’occasione presenta una libera rilettura di alcuni temi tratti da Brahms e Debussy.

ingresso riservato ai soci Arci con contributo all’attività all’ingresso
per info e prenotazioni: 340 0954497 / 392 1485252 – info@container12.it  

 


———————————————————————————————————————— 

Spazio Container12
Via Carducci 12/E
Botticino Sera
Per info:
+39 340 0954497
+39 392 1485252
 info@container12.it